Presentazione del Cd “Filippo Trajetta: un musicista italiano in America”

CD TRAJETTA

COMUNICATO STAMPA

PRESENTAZIONE DEL CD “FILIPPO TRAJETTA: UN MUSICISTA ITALIANO IN AMERICA”

Domenica 13 marzo, ore 20.30 – Teatro Traetta, Bitonto

Il Traetta Opera Festival quest’anno alla sua XII edizione, torna domenica 13 marzo alle 20.30, nella cornice del teatro comunale bitontino per la presentazione del cd “Filippo Trajetta: un musicista italiano in America” per Digressione Music.
Il “Modus String Quartet” composto da Pantaleo Gadaleta (violino), Serena Soccoia (violino), Teresa Laera (viola) e Gaetano Simone (violoncello), eseguiranno durante la serata alcuni brani tratti dal cd monografico dedicato ai quartetti di Filippo Trajetta, compositore italiano figlio del celebre Tommaso, emigrato in America nel 1800. Negli Stati Uniti ha poi fondato i Conservatori di Boston e Filadelfia ed è stato consigliere dei presidenti Madison e Monroe.

L’ingresso alla serata è gratuito fino ad esaurimento posti.

“Figlio del celebre operista bitontino Tommaso Traetta (Trajetta) e dell’artista russo-finlandese Elizabeth Sund da lui conosciuta a Pietroburgo quando era al servizio di Caterina II, Filippo Trajetta nasce a Venezia il giorno 8 gennaio 1777. Alla morte del padre due anni dopo, spetta alla madre quindi il compito di attendere all’educazione del figlio. Elizabeth non ritorna dai suoi a Pietroburgo ma rimane a Venezia, dove Filippo frequenta la scuola pubblica dei Gesuiti e poi si dedica alla musica sotto la guida del maestro amico di famiglia Salvatore Perillo il quale, a sua volta, raccomanda che il giovane si rechi a Napoli a studiare armonia e contrappunto col rinomato Fedele Fenaroli e a fare apprendistato con il celebre Niccolò Piccinni da poco rientrato da Parigi.
A Napoli Filippo trova la città in preda al fervore repubblicano d’ispirazione giacobina, si associa al movimento rivoluzionario, diventa assieme a Domenico Cimarosa l’autore di inni patriottici ed è conseguentemente arrestato dalle truppe reazionarie borboniche. Dopo otto mesi di prigionia Filippo si trova clandestinamente a bordo del vascello Mount Vernon diretto in America, precisamente a Salem nel Massachusetts, dove sbarca il 3 luglio del 1800 […]”

dall’introduzione del libretto scritto da Franco Sciannameo · Carnegie Mellon University · Pittsburgh, Pennsylvania

Domenica 13 marzo, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta

FILIPPO TRAJETTA: UN MUSICISTA ITALIANO IN AMERICA (1777-1854)

Quartetti: revisione di Franco Sciannameo a cura del Centro Studi Traetta
Marce: adattamento di Pantaleo Gadaleta a cura del Traetta Opera Festival

MODUS STRING QUARTET (Quartetto del Teatro Traetta)
Presentazione del CD per DIGRESSIONE MUSIC

Tutte le informazioni di dettaglio sono consultabili sulla pagina facebook dedicata al festival https://www.facebook.com/officialtraettaoperafestival?fref=ts e sul sito internet www.traettafestival.it.